Cosa visitare a Bucarest, chiamata anche Piccola Parigi

Cosa visitare a Bucarest: Palazzo del parlamento Bucarest
Cosa visitare a Bucarest: Palazzo del parlamento Bucarest

Cosa visitare a Bucarest: Bucarest è una delle capitali europee più incantevoli e gioiose, infatti il suo nome deriva da  bucara che significa essere contenti. Quello che affascina di Bucarest è la sua architettura di fin de siècle, fatta di ampi viali e di gloriosi edifici della Belle Epoque, la sua intensa vita culturale e artistica, tanto da meritarsi anche il soprannome di Piccola Parigi. Bucarest vanta 37 musei, 22 teatri, 2 teatri dell’opera, 3 auditorium, numerose biblioteche pubbliche, librerie e i tipici book-caffè.

Cosa visitare a Bucarest: Centro Storico di Bucarest
Cosa visitare a Bucarest: Centro Storico di Bucarest

Centro Storico di Bucarest: con le rovine della Corte della Principessa, costruita nel XV secolo da Vlad Tepes, meglio conosciuto come Dracula, e i locali più alla moda della città. Conosciuto anche come quartiere Lipscani dal nome di una delle sue vie principali, questa zona ha un fascino unico grazie al perfetto connubio di storia, cultura e vita notturna. Questo groviglio di strade, che nel 1400 brulicavano di artigiani e commercianti, è stato trasformato dopo decenni di abbandono in un quartiere di lusso mettendo in risalto il mix di stili architettonici, dal barocco al neogotico, dal neoclassico fino al liberty, dei suoi palazzi. Oggi la zona è ricca di gallerie d’arte, negozi d’antiquariato e caffetterie.

Il Palazzo del Parlamento di Bucarest, in Romania, è il secondo edificio più grande del mondo per estensione e il terzo in volume. Il nome originale del Palazzo del Parlamento di Bucarest era Casa del Popolo, ma a partire dalla fine dell’era comunista è chiamato Palazzo del Parlamento.

Cosa visitare a Bucarest: Curtea Veche
Cosa visitare a Bucarest: Curtea Veche

Curtea Veche: Costruita nel 15° secolo come residenza di Vlad III, al tempo in cui Bucarest era un semplice avamposto militare a difesa di Tirgoviste che allora ricopriva il rango di capitale. Nel corso dei secoli subì notevoli alterazioni. Oggi il complesso è adibito a museo.

Cosa visitare a Bucarest: Chiesa di Curtea veche
Cosa visitare a Bucarest: Chiesa di Curtea veche

Chiesa di Curtea Veche: Fu costruita nel XVI secolo e originariamente era inglobata nella cinta di mura che circondava Curtea Veche. La chiesa, infatti fungeva da cappella della reggia. Il portale scolpito è di epoca posteriore e risale al 1715

Cosa visitare a Bucarest: Hanul lui Manuc
Cosa visitare a Bucarest: Hanul lui Manuc

Hanul lui Manuc: Il più antico albergo di Bucarest è uno dei simboli della città. Fu fatto costruire nel 1808 da un commerciante di origini armene, il cui nome era, per l’appunto, Manuc Bey Mirzayan. L’albergo era molto reputato all’estero e accoglieva soprattutto mercanti provenienti dall’Oriente. Un grosso restauro mirante a restituire all’edificio la sua facciata originaria fu eseguito al tempo del regime comunista. Per raggiungere il loro scopo gli architetti si avvalsero di stampe ottocentesche. L’albergo di Manuc si trova sul lato nord di Curtea Veche.

Cosa visitare a Bucarest: Chiesa di Stavropoleos
Cosa visitare a Bucarest: Chiesa di Stavropoleos

Chiesa di Stavropoleos: (Biserica Stavropoleos). Chiesa ortodossa costruita nel 1724. Il monastero che le era annesso fu demolito verso la fine del 1800. Nell’edificio a fianco della chiesa si trova la biblioteca e un piccolo museo ecclesiastico con icone del XVIII secolo e frammenti di dipinti murali provenienti da altri edifici religiosi che furono abbattuti ai tempi dello sventramento del centro cittadino dal 1980 in poi.

Cosa visitare a Bucarest: Bucarest Ateneo romeno
Cosa visitare a Bucarest: Bucarest Ateneo romeno

Ateneo romeno: Si tratta di un edificio in stile neoclassico del 1888 e adibito a sala dei concerti. Ogni anno vi si tiene il festival di musica internazionale con concerti dell’Orchestra filarmonica “George Enescu” che ha sede nell’edificio.

Cosa visitare a Bucarest: Museo Nazionale d'Arte
Cosa visitare a Bucarest: Museo Nazionale d’Arte

Museo Nazionale d’Arte: Il museo è ospitato nell’ex reggia di Bucarest che fu la residenza di Alessandro Cuza, primo principe a regnare sulla Romania indipendente. Il palazzo conservò il suo ruolo anche dopo l’abdicazione di questi e fino alla II guerra mondiale vi risiedettero i rappresentanti della dinastia degli Hohenzollern. Le collezioni del museo comprendono opere di Constantino Brâncuşi e di altri pittori moderni romeni. Nella sezione antica spiccano opere di Domenico Veneziano, El Greco, Tintoretto, Jan van Eyck, Jan Brueghel the Elder, Peter Paul Rubens e Rembrandt.

Museo Nazionale di Storia Romena. Ubicato nell’ex palazzo delle poste, il museo ospita collezioni che vanno dal paleolitico fino all’era moderna. Nel 2007 sono stati avviati lavori di restauro.

Cosa visitare a Bucarest: Arco di Trionfo Bucarest Romania
Cosa visitare a Bucarest: Arco di Trionfo Bucarest Romania

Arco di Trionfo: L’arco trionfale costituisce uno dei simboli cittadini. Fu eretto nel 1936 su progetto dell’architetto Petre Antonescu. Raggiunge i 27 m. di altezza e misura 25 x 11.50. È decorato con statue eseguite dagli scultori Ion Jalea e Dimitrie Paciera.

 

 

Cosa visitare a Bucarest: Museo del Villaggio
Cosa visitare a Bucarest: Museo del Villaggio

Museo del Villaggio: è un museo di arte popolare allestito all’aperto.  Si propone di mostrare lo svolgimento della vita quotidiana nei villaggi romeni. Sono state riprodotte centinaia di case, chiese, mulini tipici delle varie regioni del paese, da Maramureş all’Oltenia, dal Banat alla Bucovina del Sud.

Cosa visitare a Bucarest: Palazzo di Cotroceni
Cosa visitare a Bucarest: Palazzo di Cotroceni

Palazzo di Cotroceni: Il palazzo di Cotroceni è la residenza del presidente della repubblica romena dal 1991. Il palazzo è aperto al pubblico. Ceausescu lo adibì a residenza degli ospiti in visita ufficiale. Otto anni più tardi la chiesa del XVII secolo fu demolita. Il primo presidente ad installarsi nel palazzo fu Ion Iliescu.

 

cosa vedere a bucarest: Monastero di Antim
cosa vedere a bucarest: Monastero di Antim

Monastero di Antim: Fu costruito tra il 1713 e il 1715 da Antim Ivireanu, all’epoca vescovo di Bucarest. Il peristilio si regge su colonne dai basamenti riccamente scolpiti. Sembra che sia stato lo stesso vescovo ad eseguire i rilievi.

 

cosa vedere a bucarest: Cattedrale Patriarcale
cosa vedere a bucarest: Cattedrale Patriarcale

Cattedrale Patriarcale:
Fu costruita nella seconda metà del XVII secolo su commissione di Constantin Şerban, al tempo principe (voivoda) di Valacchia.

 

 

cosa vedere a bucarest: Palazzo Patriarcale
cosa vedere a bucarest: Palazzo Patriarcale

Palazzo patriarcale: Fu costruito nel 1907. La facciata è lunga 80 m. ed è ornata da un peristilio con 6 colonne ioniche. Fino al 1997 ospitò la camera dei deputati, dopo di che divenne sede del patriarcato romeno.

Cosa visitare a Bucarest, parchi e giardini principali:
Cosa visitare a Bucarest: Giardino botanico di Bucarest in Romania
Cosa visitare a Bucarest: Giardino botanico di Bucarest in Romania

Giardino botanico di Bucarest: Il Giardino botanico prende nome dal suo fondatore, Dimitrie Brândză e si trova nel centro di Bucarest, vicino al Palazzo Cotroceni (sede della Presidenza della Repubblica Rumena).

Giardini Cişmigiu: Il più bel parco del centro di Bucarest e anche il più vasto. All’interno del parco si trova il monumento agli Eroi francesi, in marmo di Carrara.  Il monumento è dedicato ai soldati di quella nazione che persero la vita combattendo al fianco dei Romeni durante la I guerra mondiale. Sul “Rondul Român”, il viale che forma un percorso circolare all’interno del parco sono allineati i busti di celebri scrittori romeni.

Cosa visitare a Bucarest: Parco Carol di Bucarest in Romania
Cosa visitare a Bucarest: Parco Carol di Bucarest in Romania

Parco pubblico Carol: Un parco sistemato agli inizi del XIX secolo dall’architetto francese Édouard Redont, sulla collina Filarete. Nel 1963 fu eretto in cima alla collina un mausoleo che poi accolse le salme di Gheorghiu-Dej, predecessore di Ceausescu e di altri esponenti del regime comunista. Dopo la rivoluzione del dicembre 1989, le loro salme furono riesumate e tumulate di nuovo in cimiteri comuni.

 

Cosa visitare a Bucarest: Parco Tineretulu di Bucarest in Romania
Cosa visitare a Bucarest: Parco Tineretulu di Bucarest in Romania

Parco Tineretulu: Conosciuto anche come Parco della Gioventù, si trova un paio di isolati a est del Parco Carol I, lungo Calea Şerban Vodă (vicino alla stazione della metropolitana Tineretului).

 

 

 

Cosa visitare a Bucarest: Parco Circului di Bucarest in Romania
Cosa visitare a Bucarest: Parco Circului di Bucarest in Romania

Parco Circului: Questo parco (conosciuto anche come “Parco Tonola”) di Bucarest è sorto nel 1960. Si estende a terrazze in maniera successiva con un passaggio graduale dai livelli superiori alla zona più frequentata: il lago artificiale.

 

 

Cosa visitare a Bucarest: Romania-Bucharest-Herastrau-Park
Herastrau-Park

Parco Herastrau. Si trova a nord della città ed è il più grande parco di Bucarest. Il parco Herastrau di Bucarest è delimitato dal viale Prezan Constantin, Aviatori Boulevard, Boulevard Pechino, Sos Nord, Str. Elena Vacarescu, Sos Bucuresti-Ploiesti, Sos Kiseleff.

Condividi l'articolo!

Lascia un commento